venerdì 19 dicembre 2014

Cinq centimes biscuits - i biscotti di zucchero guarniti con burro di arachidi dal Senegal


Siamo ancora in Senegal con tutta la comitiva dell'Abbecedario culinario mondiale, sempre ospitati da Lynne nel suo blog 
"Cafe Lynnylu". 

Il Senegal  è uno dei paesi dell'Africa occidentale in cui si consumano più legumi e tra questi troviamo le arachidi che sono ricche di proteine e niacina (vitamine PP e B3 ).
Vengono consumate fresche o seccate, ma anche bollite oppure ridotte in pasta per ottenere il burro di arachidi, oltre chiaramente a ricavarne l'olio.


Venditrice di arachidi a Dakar (foto da wikipedia di Vincenzo Fotoguru Iaconianni)
Questa ricetta di biscotti, di chiara origine francese, mi ha fatto subito simpatia, sarà l'aspetto, sarà che sono coperti da un leggero strato di burro di arachidi, ma ho voluto provare a rifarli.
Vengono venduti in tutti i mercati di Dakar e sono amati dai bambini ma anche dagli adulti.
Potete realizzare da soli i biscotti di zucchero, come ho fatto io, oppure comprarli e poi guarnirli.




Ingredienti (per 26 biscotti):

Per i biscotti di zucchero

  • 240 gr di farina 00
  • 215 gr di zucchero semolato
  • 2 cucchiaini di lievito in polvere
  • 113 gr di burro
  • 2 uova grandi
  • 2 cucchiaini di vaniglia
  • un pizzico di sale 
Per guarnire 

  • burro di arachidi
  • arachidi tostate intere o tritate

Mescolare insieme la farina con il sale ed il lievito, formare una fontana e mettere al centro il burro che con la punta delle dita farete ben intridere delle polveri fino a formare un composto granuloso.



Riformare la fontana ed al centro versare lo zucchero, la vaniglia e le uova che con una forchetta verranno uniti e poi amalgamati con il composto granuloso. 



Formare velocemente un impasto compatto con le mani e poi far riposare avvolto nella pellicola per 30 minuti in frigorifero.



Toglierlo dal frigo e formare con l'impasto tante palline da posizionare ben distanziate su una teglia foderata di carta da forno.



Con l'aiuto di un ulteriore foglio di carta da forno ed il fondo di un bicchiere schiacciare le palline formando i biscotti.



Porre in forno già caldo a 190° e cuocere per circa 15 minuti.
Non preoccupatevi se li vedete ancora molto morbidi, una volta freddi prenderanno la giusta consistenza.

Una volta freddi staccarli dalla carta da forno, spalmarne la superficie di burro di arachidi e guarnire con arachidi tostate.



I biscotti di zucchero sono già deliziosi da soli, ma con il burro di arachidi e le noccioline diventano strepitosi, fatene parecchi altrimenti i vostri bambini non ve ne lasceranno nemmeno uno!!  ;-) 

martedì 16 dicembre 2014

La "mia" torta Tiramisu per il mio compleanno




Ieri ho festeggiato il mio ehm ehm  .........novesimo compleanno, (per la parte mancante immaginate voi, meglio rimanere sul vago) e mi sono voluta preparare una torta che mangiassero volentieri anche marito e figli!!
Se c'è un dolce che mette tutti d'accordo, accontentando specialmente il figlio maschio, quello è sicuramente il "tiramisu", ma esteticamente non è che renda molto, quindi ho deciso di realizzare una "MIA" torta Tiramisu.
Ero partita con l'idea di fare quella del grande maestro Montersino, ma il pensiero di utilizzare ben 16 uova mi ha decisamente smontato.
Allora ho fatto a modo mio e qui di seguito vi spiego.


Ingredienti (per una tortiera da 20 cm di diametro):

Per la base 

  •  "eccellente alternativa al  pan di spagna" secondo le dosi e le indicazioni di questa ricetta ma cotto in una tortiera da 20 cm di diametro

Per la crema Tiramisu

  • 4 tuorli d'uovo a temperatura ambiente
  • 160 gr di zucchero
  • semi di una bacca di vaniglia
  • 500 gr di mascarpone
  • 500 ml di panna fresca da montare
  • 6 fogli di gelatina

Per la bagna 

  • caffè espresso realizzato con una macchinetta per 3 persone

Per decorare

  • cacao amaro in polvere
  • nocciole caramellate
  • scaglie di cioccolato  
Quando la vostra base di "eccellente alternativa al pan di spagna" è pronta e fredda cominciate a preparare la crema Tiramisu.

In un recipiente di acciaio iniziate a montare le uova con lo zucchero ed i semi di vaniglia, quando sono abbastanza montati ponete il recipiente su una pentola dove avrete dell'acqua che bolle dolcemente senza che questa tocchi il fondo del recipiente e continuate a montare per 10 - 15 minuti con le fruste a bagnomaria. In questo modo si sostituisce la pastorizzazione che effettua Montersino utilizzando sciroppo di zucchero al posto del normale zucchero.
Mettete a bagno i fogli di gelatina per 10 minuti in acqua fredda  e quindi strizzateli e fateli sciogliere in 2 cucchiai di panna fatti scaldare sul fuoco. Aggiungete il tutto ai tuorli montati amalgamando con pochi colpi di fruste elettriche.

In un'altra ciotola montate insieme con le fruste il mascarpone con la panna di cui ne avevate preso prima 2 cucchiaiate.

A mano amalgamate il mascarpone e la panna montati insieme alla crema di uova e zucchero con una spatola, girando delicatamente dal basso verso l'alto.

Per il montaggio iniziate a dividere in due l'alternativa al pan di spagna, ponete la prima parte all'interno di un cerchio apribile con il fondo chiuso da pellicola trasparente ed all'interno del quale avrete posto un cerchio di acetato.
Bagnate la base con il caffè amaro (ma se a voi piace più dolce zuccheratelo tranquillamente), quindi versate sopra metà della crema Tiramisu e se volete potete anche spolverare con del cacao amaro.
Ponete quindi sopra l'altro strato di alternativa al pan di spagna, lo bagnate con il caffè e versate sopra la restante crema Tiramisu.

Ponete quindi tutto in freezer per almeno 3 ore.

Quando dovrete servire la torta la toglierete dal freezer, dopo una mezz'ora cospargete tutto il bordo della torta con scaglie di cioccolata e spolvererete la sommità con il cacao amaro.

Qualche nocciola caramellata nello zucchero sciolto in una padellina da cui ricavare anche qualche filo di zucchero caramellato, li disponete sul top della torta ed è pronta per fare la sua figura a tavola.  



Questa è la fetta, morbida e cremosa, deliziosa!!  


Alla prossima ricetta!! ;-)