domenica 10 gennaio 2016

Sharlotka - la popolare torta russa alle mele


Siamo giunti all'ultimo giorno di permanenza in terra russa, da domani con l'Abbecedario culinario mondiale ci sposteremo in Nuova Zelanda alla ricerca dei piatti tipici di questa terra.
Volevo però regalare un'ultima ricetta a Tamara che ci ha ospitati in modo splendido nel suo blog "Un pezzo della mia maremma". 


Con le feste natalizie purtroppo non ho avuto tanto tempo per scovare e realizzare tutte le ricette tipiche di questo grande paese e vi assicuro che ci sono piatti strepitosi che mi riprometto di provare.
Così comprate ieri delle belle mele ho realizzato questo dolce, semplice negli ingredienti, velocissimo da realizzare ma assolutamente delizioso.
Tranne per la presenza dello zucchero, si potrebbe quasi considerare un dolce dietetico, infatti non contiene grassi né derivati del latte.
La prossima volta voglio però provare ad utilizzare qualche mela in più.
Sharlotka in Russia è sinonimo di "torta di mele", ma sembra che sia realizzata anche con pere, prugne o frutti di bosco o addirittura con mousse al cioccolato, e normalmente viene accompagnata con del gelato, oppure panna montata o salse (al cioccolato, alla crema, di frutta).
Sembra che l'antenata di questo dolce, creata in Inghilterra dallo chef francese Marie Antoine Carême, fosse la "Charlotte à la Parisienne" in onore della regina Charlotte moglie del re Giorgio III di cui fu chef de cuisine.
Quando poi si trasferì a San Pietroburgo al servizio dello zar russo Alessandro I° la rinominò "Charlotte Russe".
Piuttosto recentemente si è trasformata, sostituendo ai savoiardi un leggero impasto di pan di spagna ed anziché la mousse di mele si usano mele non cotte.


Ingredienti : (per una tortiera da 20 cm)
  • 6 grandi mele
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • 3 uova grandi
  • 200 gr di zucchero semolato
  • un pizzico di sale
  • 2 pizzichi di noce moscata grattugiata  
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o i semi di una bacca di vaniglia)
  • 125 gr di farina 00
  • zucchero a velo e cannella in polvere per guarnire
Il procedimento è molto semplice e rapido.

Rivestite la tortiera con carta da forno imburrata, sia sul fondo che sulle pareti.

Sbucciate e tagliate a tocchetti le mele cospargendole con la scorza grattugiata del limone. Versatele all'interno della tortiera.



In una ciotola montate con le fruste elettriche le uova con lo zucchero ed un pizzico di sale fino a farle scrivere, aggiungete la vaniglia, la noce moscata grattugiata e quindi con una spatola anche la farina setacciata.


Versate il composto sopra le mele. Dovrà coprirle completamente. Battete leggermente sotto la tortiera perché il composto penetri tra le mele.



Cuocete in forno già caldo a 170°C per 45 minuti. Controllate che uno stecchino inserito nella torta ne esca asciutto.

Fate raffreddare la torta quindi sistematela sul piatto da portata e cospargetela di zucchero a velo e cannella.

Servitela accompagnandola con del gelato, della panna montata, della salsa al cioccolato o della salsa di frutti di bosco come ho fatto io.


E' leggera, profumatissima, perfetta per la prima colazione, per il brunch o per accompagnare un tè o un cioccolato caldo nel pomeriggio. Provatela, sicuramente diventerà una delle torte alle mele preferite! 

Alla prossima ricetta! =^-^=


3 commenti:

olgica t ha detto...

gnam,gnam mi pare ottima!

Tamtam ha detto...

E' una meraviglia ho già voglia di farla la vedo sofficissima, poi adoro le torte di mela, grazie ancora

resy ha detto...

@

Olgica è veramente ottima!! ;-)

Cara Tamara io l'avrei chiamata "sogno di mele", ma davanti a Careme taccio e la chiamo sharlotka, ma è davvero sofficissima!!

Posta un commento