domenica 5 agosto 2012

Torta per la Prima Comunione di Gaia e Ilaria.........anche se al ristorante è arrivata distrutta!!



Sapere che anche le torte del celebre Buddy Valastro, il mitico "Boss delle torte", alcune volte subiscono dei danni durante il trasporto non mi ha consolata affatto!!

Questa torta doveva essere il mio regalo per la Prima Comunione delle sorelline minori di una compagna di scuola e carissima amica di mia figlia avvenuta a Maggio.

Due piani di "eccellente alternativa al solito pan di spagna", bagna di acqua zucchero con pochissimo rum, una meravigliosa farcia di crema diplomatica con gocce di cioccolato fondente.

Le decorazioni dovevano essere informali, non richiamare i simboli tipici della Comunione, ma ricordare le margherite di Sulmona confezionate con confetti che erano state scelte come sacchetti. Quindi avevo pensato a decorare la torta con margherite leggerissime più una grande margherita posizionata sul vassoio con le due coccinelle portafortuna, delle fragoline con i loro fiorellini che a maggio iniziano a far capolino nell'orto, i nomi delle bimbe dipinti sul topper ed un nastro in pdz con la scritta "la nostra Prima Comunione" adagiato sul vassoio.

Purtroppo non sapevo che la torta non avrebbe dovuto affrontare un semplice viaggetto di 15 minuti fino a casa delle bimbe, ma arrivare fino al ristorante ai Castelli Romani (credo ad Ariccia). Se ne fossi stata a conoscenza avrei immediatamente scartato l'idea di decorare il bordo del topper con un lavoro di lace work in ghiaccia reale. Altre volte ho decorato torte in questo modo e non era mai successo nulla.

Sta di fatto che una volta giunta al ristorante del lavoro in lace work rimaneva ben poco, la maggior parte era caduta miseramente sbriciolata sulla torta, alcune margherite posizionate sui bordi si erano spezzate ed inoltre con i sobbalzi dell'auto parte del piano sottostante dove poggiava il secondo si era sconnesso.
Nonostante avessi montato il secondo piano su un sottotorta ed averlo posizionato su resistenti bacchette di plastica che si infilavano nella base, averla fatta ben bagnata come piaceva a loro è stato deleterio.

Vi confesso che ho pianto quando l'ho saputo, non mi era mai successo prima e sapere che questa torta era per una cerimonia così importante mi ha lasciato tanto amaro in bocca.
Lavorare con tanto impegno e passione e sapere poi quello che è successo è stato tremendo, pensando poi a quelle bimbe mi sarei messa sotto ad un mattone.
La mamma mi ha consolata dicendomi che alle bimbe è piaciuta comunque, anche perché avevano avuto il tempo di vederla ancora integra e la bontà della torta era comunque indiscutibile.

Da questo episodio ho imparato molto. Per prima cosa chiedere sempre, anche a costo di risultare insistente, quanto dovrà viaggiare la torta per giungere a destinazione e che tipo di strada dovrà affrontare (immaginate un trasporto su una stradina di montagna tutta curve!!). In base alla durata del viaggio scegliere decorazioni che, per la loro posizione e per la loro natura, non subiscano facilmente dei danni. Decorazioni in lace work non ne farò mai più per torte che debbono fare viaggi lunghi o se il destinatario non mi assicura che il trasporto sarà fatto con la massimo cura. Se il trasporto è complesso optare per una torta poco bagnata, in modo da non rischiare di farla arrivare a destinazione distrutta.

Non aver avuto il tempo di fotografarla prima della consegna mi ha impedito di vederla intatta almeno in fotografia, vi posto quindi le uniche foto che hanno fatto al ristorante dopo lo scempio, anche se non ne ho neppure una per intero.

Spero che aver raccontato questa mia disavventura serva a qualcuno per evitare lo stesso sbaglio e garantire che la torta arrivi nella location intatta.:(

E mi auguro che Gaia ed Ilaria abbiano apprezzato lo stesso il mio dono, fatto sicuramente con il cuore!!!

9 commenti:

Giulia ha detto...

E' bellissima cara, non si vede nemmeno che si era rotta, se non ce lo avessi detto! Il lace work... mamma mia mi dispiace tu abbia lavorato per cosi' tante ore e con tanta pazienza e poi si e' rotto. Capisco che dispiacere!! Un domanda, ma non lo hai trasportato tu alla festa? di solito il designer lo porta e poi ha anche "pezzi di ricarmbio" e ghiaccia in piu' per fare eventuali riparazioni. Comunque ti diro' che dalle foto che hai postato e' bellissimo!! Conon sicura che le bimbe erano felicissime!

resy ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
resy ha detto...

Giulia ti ringrazio infinitamente per le parole che mi hai scritto. Vedi innanzitutto non mi reputo una cake designer, sono troppo critica con me stessa per potermi considerare tale, diciamo un'appassionata di torte decorate!! :) Era un regalo per degli amici, avevo capito che avrebbero festeggiato in casa, quindi non mi sono raccomandata troppo su come trasportarla ed è stata una mia imperdonabile leggerezza. Sinceramente se anche l'avessi consegnata io ed avessi portato la sac à poche con la ghiaccia il lace work che avevo fatto con il topper sottosopra non avrei potuto ripararlo. Comunque il fatto che le bimbe siano rimaste contente ugualmente mi ha in minima parte sollevata

OPInionated ha detto...

Beautiful, there is true artistry in the icing of the cake. Amazing :)
http://www.opinionatedaboutopi.blogspot.ca/

makeupposo ha detto...

C'è un premio per te sul mio blog, spero ti piaccia:

http://makeupposa.blogspot.it/2012/08/8-premio-love-your-blog.html

kiss kiss

Roby ha detto...

Credo che per le operartrici di questa meravigliosa ma delicatissima arte, il tuo racconto descriva la situazione che "almeno", dico almeno una volta, è successa a tutte noi; non dimenticherò mai la mia Torta PSP arrivata a destinazione praticamente sventrata tra sobbalzi e temperatura di circa 38° all'ombra...ma non importa, chi apprezza il nostro lavoro continuerà e richiedere le nostre bontà che a forza di sbagli risulteranno sempre migliori. Ti abbraccio e continua a regalare dolcezza,Roby

resy ha detto...

@OPInionated
Thank you ;-)
makeupposo
Grazieeee!!

Roby
Grazie Roby, sei troppo cara!! Ricevuto, continuerò a regalare dolcezza, almeno ci proverò!! Un abbraccio

laura ha detto...

se ti puo' consolare io ho sempre il problema che le torte risultino troppo pesanti perchè troppo bagnate e cosi spancino sempre un po'.ma tutta la mia fam e i miei amici non amano le torte asciutte e cosi tutte le volte un ansia pazzesca! complimenti, anche dopo un viaggio difficile la tua torta era bellissima!!laura

resy ha detto...

Grazie Laura, sei veramente gentile!! ;-)

Posta un commento