domenica 28 luglio 2013

Peach pie crumble - torta crumble con pesche e crema



Sono le 8,30 del mattino, l'aria è ancora piacevolmente fresca, eppure già iniziano a farsi sentire le cicale, annunciando una giornata da bollino rosso.
Sul balcone mi godo ancora la brezza leggera davanti ad una fetta di torta crumble alle pesche che ho fatto ieri sera mentre il mio amico felino mi corteggia per avere qualche briciola di torta di cui è golosissimo!!
Sono ancora alla ricerca di ricette per l'Abbecedario culinario d'Europa che riguardino il Regno Unito, ospitato da Alex di "Food 4 thought".


Il crumble (letteralmente briciola) è una tipica preparazione britannica che può essere dolce o salato.
E' caratterizzato da una sorta di frolla sbriciolata che riveste uno strato di frutta, variabile secondo la stagione.
Sembrerebbe sia nato dalla scarsità di materie prima durante la seconda guerra mondiale, scarsità che ha fatto inventare alle massaie inglesi un modo per ottenere con pochi ingredienti un dolce al cucchiaio sublime.

Volevo fare un crumble con le pesche che in questo periodo hanno un gusto favoloso, ma da mangiare freddo.
Quando ho visto la ricetta di questa torta dal guscio di pasta brisée ripiena di crema e pesche e sormontata dal crumble ho deciso che l'avrei provata.
Deve essere servita fredda e questo la rende un dolce adatto anche all'estate, contrariamente al classico crumble che deve essere servito tiepido.

Ingredienti: (per una tortiera da 22 cm)

Per la base 

  • 155 gr di farina
  • 20 gr di zucchero
  • un pizzico di sale
  • 120 gr di burro freddo a pezzetti
  • 4 - 6 cucchiai di acqua ghiacciata (a me ne sono serviti 4)
Per il crumble
  • 83 gr di farina
  • 83 gr di burro freddissimo
  • 60 gr di zucchero
  • 60 gr di zucchero di canna
  • un pizzico di sale
  • 3/4 di cucchiaino di cannella in polvere
Per il ripieno
  • 115 gr di panna con un cucchiaino di succo di limone
  • 146 gr di zucchero
  • 30 gr di maizena
  • 2 uova grandi
  • 1/2 bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • 450 gr di pesche tagliate a spicchi non troppo sottili

Iniziamo a preparare la pasta brisée.
In una ciotola mischiamo la farina con lo zucchero ed il sale, vi tagliamo il burro freddo a tocchetti e con le punte delle dita dobbiamo amalgamare gli ingredienti formando delle briciole.





A questo punto vi versiamo l'acqua freddissima, amalgamiamo con un cucchiaio, con le mani formiamo un panetto che avvolgiamo nella pellicola e riponiamo in frigorifero almeno per 30 minuti.




Prepariamo ora il crumble.
Amalgamiamo tutte le polveri in una ciotola, aggiungiamo il burro freddissimo, lavoriamo con le punte delle dita per formare delle briciole e poi le solleviamo con i palmi delle mani e facciamo in modo che le briciole diventino dei grumi più grandi.
Mettiamo anche il crumble in frigorifero.





Passiamo ora al ripieno.
In una ciotola versiamo la panna fatta riposare 10 minuti con un cucchiaino di succo di limone, lo zucchero e la maizena e li amalgamiamo bene con una frusta. 




Aggiungiamo le uova, una per volta, sempre con le fruste, facendole ben amalgamare.



Imburriamo ed infariniamo la tortiera dove adageremo la pasta stesa con il mattarello dopo averla cosparsa con un poco di farina.




Adagiamo sulla pasta le pesche affettate e quindi versiamo il composto di panna.





Sopra sistemiamo il crumble e mettiamo in forno già caldo a 215° per almeno 40 minuti.




Dopo aver fatto raffreddare la torta riporla in frigo per almeno 4 ore prima di servire.


NOTA IMPORTANTE

Avendo dovuto tenere nel forno la torta più di 30 minuti perché si cuocesse la crema, il crumble in superficie si è piuttosto compattato senza mantenere la classica caratteristica sbriciolata.

Vi consiglio quindi di cuocere la torta senza crumble per i primi 15 minuti coperta con carta alluminio, aggiungere quindi il crumble solo dopo, in modo che rimanga "bricioloso"!!!

Il sapore vi assicuro che è buonissimo. 

6 commenti:

Rosa Maria ha detto...

da provare assolutamente Resy :) bella spiegazione per il crumble
a presto
Rosa Maria

resy ha detto...

Grazie Rosa Maria, in effetti è proprio buona!!! Un abbraccio

Anonimo ha detto...

Scusa, mi potresti indicare la quantità di burro per lo'impasto del crumble? Mi ispira tantissimo e vorrei provarla oggi stesso con le pere ed un gocciolino dio cacao! Che ne dite?

Anonimo ha detto...

Mi sono dimenticata: grazie...a presto. Patrizia

resy ha detto...

Ciao Patrizia, grazie per la domanda che mi ha dato modo di correggere la ricetta, alle volte ci si dimentica di indicare un ingrediente e sono guai!! Comunque il burro è la stessa quiantità della farina, 83 gr, ho corretto anche la ricetta. Pere e cioccolato sono un connubio meraviglioso, in caso diminuisci un pochino la quantità di zucchero nel crumble, visto che le pere sono più dolci delle pesche. Fammi sapere come ti è venuto. Buon lavoro e buona giornata!! A presto

Anonimo ha detto...

Grazie Resy farò tesoro dei suggerimenti.... e ti dirò il risultato!! A presto!

Posta un commento