martedì 8 marzo 2011

Chocolate mud cake : il mio primo esperimento!



Tutto nasce dalla necessità di trovare una base che potesse essere decorata con pasta di zucchero e royal icing senza che fosse necessaria una farcitura con creme.
Normalmente la torta che avevo intenzione di realizzare nel Regno Unito ha come base la fruit cake che però da noi non riscuote molto successo.
Da tempo avevo letto di questa chocolate mud cake o "torta di fango", una torta non propriamente dietetica, ma talmente cioccolatosa da non aver bisogno di alcuna farcia, tuttalpiù di una goduriosa ganache di copertura.

Personalmente diffido un pò delle torte che si dichiarano dietetiche, o non lo sono veramente o sanno di poco, a questo punto preferisco mangiare una piccola fetta di qualcosa per cui valga la pena di trasgredire piuttosto che abbuffarmi di qualcosa che tutto sommato non sia estremamente piacevole.

Si ritiene  abbia avuto origine negli anni 1970/80 nel Sud degli Stati Uniti e  che il suo aspetto ricordi il fango lungo le rive del fiume Mississippi. 

Questa ricetta l'ho presa dal sito Exclusive Food ma per ottenere una torta alta 8 cm e del diametro di 15 cm ho utilizzato le dosi che invece normalmente servono per una
tortiera da 20 cm.

Per la cottura ho utilizzato un cerchio apribile posizionato su una teglia più grande. Ne ho foderato la base e la circonferenza con carta da forno, avendo l'accortezza che per rivestire la circonferenza la striscia di carta da forno fosse parecchio più alta per contenere bene la torta che durante la cottura è lievitata.

Quando l'ho tirata fuori dal forno era alta ben 10 cm, che io ho poi tagliato all'altezza voluta ottenendo così una superficie perfettamente liscia.
Per curiosità l'ho voluta pesare, poco più di Kg 1,100, niente male per una tortina del diametro di 15 cm.

Vi riporto di seguito la ricetta, più avanti vedrete la torta per cui l'ho utilizzata.

Ingredienti: ( normalmente per una tortiera da cm 20 di diametro)

188 gr di cioccolato metà fondente e metà al latte sbriciolato(io invece ho usato 140 gr di cioccolato fondente ed il resto cioccolato bianco)
188 gr di burro
3/4 di cucchiaino di caffè solubile
140 ml di acqua
244 gr di farina 00
22 gr di cacao amaro in polvere
1/4 di cucchiaino di bicarbonato
412 gr di zucchero
3 uova grandi
30 ml di olio di semi
3/4 di estratto di vaniglia
94 ml di latticello (io ho usato metà latte e metà yogurt bianco)
un pizzico di sale

Per la ganache di copertura (che io però non ho fatto)

112 gr di cioccolato fondente
112 gr di cioccolato al latte
62 ml di panna



In una casseruola ho fatto sciogliere a fuoco basso il burro, il cioccolato ed il caffè solubile insieme all'acqua, quindi ho lasciato che si raffreddasse.

Centra



In una ciotola grande ho mescolato con la frusta tutte le polveri, cioè la farina, il cacao, il bicarbonato, lo zucchero ed il pizzico di sale.


In una ciotola media ho miscelato le uova, l'olio, la vanillina e il latticello ed ho poi aggiunto questa miscela alle polveri e per ultimo il composto di cioccolato ormai freddo.



Ho fatto scaldare il forno a 160° e fatto cuocere per circa 1 ora e mezza, facendo la prova stecchino nel centro per controllare che l'impasto non fosse ancora crudo.
Una volta fuori dal forno l'ho coperta con un canovaccio e fatta freddare.



Se vorrete mangiarla così, senza decorarla con della pasta di zucchero, potrete coprirla con la ganache ottenuta facendo fondere su fuoco basso e a bagnomaria la panna con il cioccolato.


Presto vi farò vedere come ho utilizzato questa chocolate mud cake!


Dedico questa ricetta all'Abbecedario culinario mondiale che per gli Stati Uniti d'America è ospitato da Simona di "pulcetta.com".

8 commenti:

cccris ha detto...

i made a mud cake recipe too and i adore it, but the sheet is the best.

I pasticci di Roby ha detto...

Da quanto vedo l'esperimento è più che riuscito.Conosco questa torta e anche la sua bontà, quanto alle calorie, ogni tanto trasgredire è lecito.Attendo con impazienza di vederla vestita a festa.Baci,Roby
P.S.Grazie per il commento che mi hai lasciato, è come se mi avessi aperto una porticina del tuo cuore.

resy ha detto...

@cccris Thank you!! ;)

@I pasticci di Roby
E' stato facile aprirsi, con il tuo racconto lo avevi fatto tu per prima.
Non appena la mud è decorata ve la mostro.
Baci
Resy

Gianni ha detto...

decisamente interessante!!! Aspetto il post con la torta finita...e grazie per il passo passo! bravissima, baci

SUNFLOWERS8 ha detto...

Ciao lieta di fare la tua conoscenza, sono Sonia del blog Oggi pane e salame, domani... se hai voglia e tempo mi farebbe piacere se partecipassi al mio Contest, il Contest perBene, ti aspetto ^_^
A presto
Sonia

Maria ha detto...

Moltointeressante, finalmente "vedo" che cosa è quesa mud cake!! Io per questo tipo di base che non va bagnata, utilizzo la chococake di Lindy Smith. Le quantità sono diverse, ma è sempre una torta con cioccolato fondente e burro...
Grazie per questa utilissima ricetta!

Anonimo ha detto...

Scusa la panna deve essere montata o liquida?

resy ha detto...

@ Anonimo
Se ti riferisci alla panna usata per la ganache NON deve essere montata, la porti a bollore e poi abbassando la fiamma ci fai sciogliere la cioccolata. Togli dal fuoco ed appena inizia a diventare tiepida ci ricopri la mud cake.

Posta un commento