martedì 10 marzo 2015

Vietnamese salted eggs - le uova in salamoia dal Vietnam


Spesso si giunge ad una ricetta senza volerlo, casualmente.
Stavo infatti cercando ricette di dolci tipici vietnamiti quando mi sono imbattuta in una cupcake molto invitante che sulla sommità aveva un tuorlo d'uovo particolare, si trattava infatti di tuorli di uova che erano state in una salamoia particolare per 4 settimane.
In Vietnam ad acqua e sale sono aggiunte anche spezie che conferiscono aromi particolari e vino di riso che rende lucido il tuorlo.
Nei paesi asiatici vengono vendute prevalentemente uova di anatra in salamoia, ma vengono utilizzate anche uova di gallina.
Da questo trattamento l'albume acquisisce una consistenza gelatinosa ed un sapore salmastro, il tuorlo invece diventa perfettamente tondo, assume un colore arancione-rosso brillante ed è meno sapido.
Salted eggs sono mangiate come accompagnamento a piatti salati, ma sono utilizzate anche in preparazioni dolci, in Vietnam ad esempio nelle cupcakes dolci che vendono come cibo di strada (bánh bông lan trứng muối).
Sono sincera, non ne avevo mai sentito parlare così ho guardato con interesse il video che ne spiegava la realizzazione ed ho deciso di farle anche se non riuscirò a realizzare la ricetta dolce in cui dovevano essere utilizzate. Fra 2 settimane il nostro viaggio con l'Abbecedario culinario mondiale lascerà il Vietnam e quindi con i tempi non ci rientrerei.
Io ne ho preparate solamente 3 proprio per assaggiarle, se ci piaceranno la prossima volta si raddoppia, triplica.... ^-^!!

Ingredienti:

  • 3 uova di anatra o di gallina
Per la salamoia
  • 250 ml di acqua
  • 60 gr di sale marino
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 1/2 anice stellato
  • 2 chiodi di garofano
  • un pezzetto di stecca di cannella
  • 2 piccole fettine di zenzero
  • 1 cucchiaio di vino di riso o in mancanza normale vino bianco secco
Innanzitutto bisogna accertarsi che le uova siano assolutamente integre senza fratture.
Lavarle bene ed asciugarle.
Sistemarle in un barattolo di vetro.
In un pentolino portare ad ebollizione l'acqua con tutte le spezie e far bollire per 5 minuti.


Spegnere il fuoco ed aggiungere il sale e lo zucchero, lasciar sciogliere perfettamente. 




Una volta raffreddata la salamoia versarla nel barattolo con le uova ed aggiungervi il vino bianco.



Per essere sicuri che queste siano perfettamente coperte dalla salamoia posizionarvi sopra qualcosa che le mantenga completamente sommerse.
Chiudere il barattolo e segnare su un foglietto la data di preparazione.



Ora bisognerà solo attendere pazientemente 4 settimane per assaggiare il risultato e vedere le foto. 



Ricetta destinata alla raccolta che per il Vietnam ospitata da Sabrina de "Les Madeleines di Proust". 



P.S. Sono passati i giorni necessari in salamoia. Una volta sgusciate le uova i rossi sono già sodi, lucidi e di un bel rosso-arancione acceso.




Si mettono a bagno per 10 minuti con un pò di vino bianco e dello zenzero fresco per far perdere loro l'eccessiva sapidità.



Dopo qualche minuto si mettono u una teglia con carta da forno, si spennellano leggermente di olio e si infornano a 100°C per 10 minuti.



Sono pronti per essere utilizzati nella ricetta voluta.



Più avanti troverete la ricetta in cui io li ho utilizzati!! ^-^ 

Il sapore di questi tuorli è particolare, si sente il sapore dello zenzero ed anziché il sapore sapido direi che si sente quasi un sapore dolciastro.
La curiosità ora è quella di mangiare l'uovo intero, compreso di albume, facendolo bollire in acqua per 6 - 8 minuti.... ma per questo rimandiamo ad una prossima volta.

2 commenti:

Martissima ha detto...

ma che ricetta curiosa e davvero intrigante, solo tu potevi farla!!!

Rosa Maria Tenore ha detto...

Resy bellissimi........mi verrebbe voglia di provarli a fare, ma adesso il tempo è tiranno nel vero senso della parola!!! l'aggiungo ai miei preferiti in attesa di momenti più favorevoli! Sei grande!

Posta un commento