sabato 31 luglio 2010

Högler Kirschkrapfen: le ciliegie fritte della Baviera


La frutta estiva è quella che io adoro, sarà che c'è tanta scelta tra i tanti frutti dolci e dissetanti che dal calore del sole hanno preso i loro colori brillanti e la loro carica zuccherina, ma quando vado al mercato, tra le bancarelle che espongono tanta bella frutta, debbo prendere un pò di tutto. Capita quindi che con tutta la scelta che c'è in casa ne possa utilizzare una parte per preparare qualche dolce.
Pochi giorni fa navigavo sul web alla ricerca di nuovi luoghi della Baviera da visitare il prossimo Natale. Sapete che ci torno sempre molto volentieri perché obiettivamente è ricca di bellezze naturali e di città incantevoli e perché ci vivono i miei amici siciliani Mariuccia ed Angelo.
Oltre alle bellezze ed alle attrazioni delle varie località ho il vizio ( ma come potrebbe essere diversamente)di cercare anche le particolarità della cucina locale, e così ho scoperto una ricettina molto simpatica tipica del Berchtesgaden Land, nell’estrema Baviera sudorientale, non molto distante da Salisburgo e dal fiabesco lago Konigssee.
Si tratta delle ciliegie fritte o Högler Kirschkrapfen.


Ingredienti per 4 - 5 persone:
500 gr di ciliegie con i gambi
2 uova
300 gr di farina
300 ml di latte

40 gr di olio
sale
zucchero semolato misto a cannella in polvere su cui far rotolare le ciliegie fritte

olio per friggere

Per accompagnare le Högler Kirschkrapfen preparare una salsa alla vaniglia con:

100 ml di latte
100 ml di panna fresca
1 stecca di vaniglia
2 tuorli
40 gr di zucchero

Mettere a bollire il latte con la panna e la stecca di vaniglia. Unire a filo sui tuorli lavorati con lo zucchero fino a renderli bianchi e spumosi, rimettere sul fuoco bassissimo senza far bollire fino a quando la crema non velerà il cucchiaio di legno. Far raffreddare la salsa mescolando ogni tanto.

Vediamo ora come preparare le ciliegie fritte.







Mescolare i tuorli con l'olio, il latte, la farina e il sale, coprire e far riposare per 40 minuti.

Aggiungere gli albumi montati a neve ferma.

Immergere le ciliegie e quindi friggerle in olio bollente.




Rotolarle nello zucchero mischiato alla cannella.

Servirle accompagnate dalla salsa alla vaniglia.

Sono veramente una squisita "tedescheria", provatele prima che finisca la stagione delle ciliegie!!



Con questa ricetta sto viaggiando in Germania insieme all'Abbecedario culinario europeo ospitati da Pulcetta del sito "Briciole". 

4 commenti:

I pasticci di Roby ha detto...

Carissima amica, è ormai mia abitudine andare a curiosare nel blog di una mia nuova sostenitrice(anche se a dire il vero non sono riuscita a trovarti nello spazio dei miei followers); ad ogni modo, mi sono immersa nei post del tuo blog del quale mi congratulo sinceramente con te e...sai che ti dico?Non ti perdo di vista e ti sostengo anch'io!!!Alla prossima dunque,Roby

blunotte ha detto...

Davvero devono essere deliziose....come ogni cosa..."crucca", piacciono molto anhce a me le tradizioni culinarie tedesche.

resy ha detto...

Blu, amo molto la nostra tradizione, ma sono una curiosa e quando trovo qualcosa che mi piace non guardo da dove proviene, purchè sia buona!!! E poi la tradizione teutonica in fatto di dolci è ricca, quasi quanto la nostra, dai!!! ;-))

Roby, mi sono accorta che non risultavo tra i sostenitori ed ho rimediato, grazie per essere passata di qui e per volermi seguire!!!

Simona ha detto...

Un dessert particolare che non conoscevo. Grazie per il contributo all'Abbecedario.

Posta un commento