lunedì 20 settembre 2010

Ciambella alla panna










Cosa fare se, nonostante nella dispensa ci siano 4 pacchi di biscotti, vostra figlia vi dice che avrebbe voglia di qualcosa di dolce per fare colazione la mattina successiva? Non resta che aprire il frigorifero e la dispensa per vedere cosa si ha a disposizione, regolarsi sui gusti della "fanciulla" e decidere cosa preparare.
Beh, questa volta avevo nel frigo della panna fresca da utilizzare prima che scadesse, così tra le ricette che Anna Moroni esegue a "La prova del cuoco" e che io mi appunto sul mio quaderno delle ricette ho trovato questa che ancora non avevo provato.

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 250 gr zucchero
  • 250 gr panna non montata
  • 250 gr farina 00
  • 3 cucchiai rum
  • 1 bustina lievito per dolci
Per la crema d'accompagnamento:
  • 250 gr cioccolato fondente
  • 125 gr panna non montata
Montare a neve ferma le chiare con un pò dello zucchero indicato in ricetta, il restante utilizzarlo per montare i rossi fino ad avere una crema soffice. Aggiungere sempre con le fruste la panna, il rum, quindi la farina setacciata insieme al lievito.
Versare in uno stampo a cerniera imburrato ed infarinato ed infornare a 170° per 40 minuti.
Una volta freddo capovolgerlo su un vassoio e spolverizzarlo con zucchero a velo.

Così semplice è ottima per la prima colazione, mentre accompagnata con la crema al cioccolato, ottenuta facendo fondere insieme a bagnomaria la panna ed il cioccolato,
può diventare un dolce da offrire il pomeriggio, magari insieme ad una tazza di cioccolato fumante o ad un buon caffè!!


10 commenti:

Imbini Pasticcini ha detto...

ciao!!=D caspiterina quante cose buoneeeee e strastrabelleeeeeee!! non so da dove iniziare...complimenti!da oggi ti seguirò con interesse!!=)
questa ciambella è stupenda...e voi mamme per far felici le vostre creaturine quante ne fate!!
grazie per questa stupenda ricetta la farò per domani a colazione al mio papà al posto della ciambella paradiso!!=) così cambio un pò!! e i tuoi personaggi in pdz sono magnifici, così precisi, puliti!complimenti davvero! hai una mano stupenda!! un giorno di questi ci voglio provare ma non mi verranno mai così....!stupende stupende stupende anche le torte....!=D a presto buona serata valentina di ominipasticcini
ps.se ti va di passarmi a trovare mi farebbe moltisssssimo piacere!=D
ciao ciao!!!=)

angelica ha detto...

e a quest'ora una fettazza nel latte ci voleva propriooooooo,baci resy cara

resy ha detto...

Angelicaaaaaaaaaaa, dai passa da me, ne ho ancora per due belle fettone da pucciare nel cappuccino!!!Un bacione a te

resy ha detto...

"Omini pasticcini", questo titolo mi è simpatico!!! Grazie per tutte le cose belle che mi hai scritto, per essere diventata una sostenitrice e certamente passo da te, ci vediamo sul tuo blog!!! Ciao carissima

Imbini Pasticcini ha detto...

ciao cara!!mi hai proprio fatto venire voglia di fare qualche personaggino in pdz=) e indovina un pò?oggi in pausa pranzo ho comprato gli ingredienti che mi mancavano e ora ho tutto già sul tavolo!!!=)ihihih! una sola cosa, il pdz l'avevo fatto un sacco di tempo fa e non mi ricordo più...per robot, cosa si intende? perchè io ho o il frullatore quello alto da frullati e non penso vada bene, poi ne ho uno piccolo con cui trito cose tipo il grana (ma è molto piccolo)o il kenwook con tutte le sue fruste...! tra i due io userei il ken....magari con la k o col gancio...cosa ne pensi...? grazie mille!=) buon pomeriggio vale!

resy ha detto...

Allora "Pasticcina", io adopero il Ken, che non sò se sia proprio il tuo, ed utilizzo le normali lame. Appena vedi che si è formata la pallottola di pdz, toglila dal ken e continua a lavorarla a mano con un altro pò di zavelo sul piano di lavoro e sulle mani, fino a che non risulti più appiccicoso e le mani siano pulite. La avvolgi con la pellicola e poi dentro un sacchetto di quelli per il freezer. Per fare le coperture lo puoi utilizzare anche subito, mentre se devi realizzare dei personaggi io aspetto almeno qualche giorno, così mantengono meglio la forma. Leggiti i miei tutorials per il viso ed il corpo dei personaggi, lì puoi trovare parecchie dritte su come lavorarlo prima di utilizzarlo, ok?? Ciao ciao

Imbini Pasticcini ha detto...

buongiorno!!=D
eccomi qui...ti ringrazio moltissimo per le dritte!!e la ricetta della tua ghiaccia reale l'accetto mooolto volentieri!=)
io per ora ho usato 1 albume medio mescolato con 250/270 gr di zucchero a velo e un pizzico di cremor tartaro...solo che ho usato una bocchetta molto grossa mi sa ...è una 4!
i tuoi tutorials me li sono letti benissimo tutti sia l'altro ieri che ieri prima di iniziare!=)e ho pure riportato qualche appunto e un paio di disegnini a matita su un foglio che mi sono tenuta accanto ieri sera quando mi sono decisa di iniziare a fare (tieniti forte e immaginati i rulli di tamburi.....=) ...il mio ragazzo!!!eheheh! ora non posso postarlo sul mio blog perchè devo darglielo come sorpresa venerdì...però ti assicuro che ci sarà da ridere!!è venuto con un faccione enormeeeee (mi va bene solo perchè lui è tutto meno che magrolino e longilineo!;) però caspita mi sono accorta che devo imparare a prendere le misure per fare braccia gambe busto faccia tutto bello proporzionato....è un casotto!=(
ah e guarda che non sono riuscita a vestirlo... è troppo difficile!e poi avevo pure fatto pochisssssimo rosa carne!però prometto che la prossima volta che avrò più tempo farò più rosa e ci provo!
sei molto gentile =D ancora grazie!=) vale

ps:ah già questa mattina mentre me lo stavo rimirando ho notato che mi sono scordata di fargli il mento!!!=( poverinoooo!

resy ha detto...

Carissima, sapessi quante difficoltà ho avuto con i miei primi personaggi (gli sposini, che responsabilità!!) ma se mai s'inizia mai si affrontano, giusto?? Vedrai che il tuo ragazzo apprezzerà sicuramente. La ricetta della ghiaccia reale è la stessa, io nella mia torta(che puoi vedere nel gruppo "Filigree icing and lace work" non ho usato beccucci, solo conetti con carta forno ma con un'apertura minuscola, ma anche in questo tipo di decorazione l'importante è iniziare. E' l'esperienza che ti fa capire se la glassa ha la consistenza giusta e se il lavoro riesce come volevi tu!! Verrò a vedere la torta per il tuo boy!! Ciao a presto

Imbini Pasticcini ha detto...

grazie mille per le bellisssssime e confortevoli parole!!=) in effetti è la mia speranza di migliorare col tempo...!!=D se vuoi ora puoi passare a vedere gabriele in pdz!!=) ihih! ancora grazie per i tuoi preziosi consigliiii!=) buona giornata vale

Michela ha detto...

Cara Resy... che delusione cara :((( temo non ci incontreremo.... io ci sarò solo il primo giorno :(((... ecco scoperta la 'signora' che sarebbe mancata il primo giorno :)... mi dispiace proprio che sia tu...
Vabbè vuol dire che organizzeremo un altro modo per incontrarci che ne dici?????
Un caro abbraccio
Michela

Posta un commento