sabato 4 settembre 2010

Semifreddo Duchessa












Oggi pomeriggio avevo intenzione di utilizzare una confezione di mascarpone che avevo in frigorifero, avevo anche dei savoiardi, il solito cacao che non manca mai........la cosa più logica da fare sarebbe stato preparare un classico Tiramisù!!!

Mmmmmm, volevo cambiare, fare qualcosa di diverso, così sul web ho trovato un semifreddo Duchessa diverso da quello che avevo sul mio "Manuale dei Dolci", prevedeva anche l'utilizzo dei savoiardi.

Allora cosa aspettare?? Mi metto subito al lavoro, ma quando arrivo a dover inzuppare i savoiardi nel caffè mi accorgo che qualcuno alla chetichella ne aveva fatti fuori una dozzina! Che fare? Non mi arrendo, i savoiardi mancanti li ho sostituiti con dei frollini, doveva essere semifreddo Duchessa e semifreddo Duchessa sarebbe stato!!

Tra l'altro domani e domenica ci sarà un cookraduno proprio nella provincia di Mantova a cui purtroppo non potrò partecipare, quindi una ricetta tipica di quelle parti (sembra abbia origine tra Mantova, Parma e Modena) mi farà rimpiangere meno di non esserci!
Ho letto che si chiama anche stracchino della Duchessa per la forma particolare che ricorda appunto quella dello stracchino e che fu una nobildonna ad inventare questa ricetta.

Per prima cosa ho foderato uno stampo da plumcake con della carta alluminio, mi è sembrata più adatta ad aderire della carta da forno.

Questi sono gli ingredienti:

250 gr di savoiardi ( che siano sufficienti a rivestire completamente lo stampo ed a chiudere anche sopra la farcitura)
300 gr di mascarpone
4 uova
80 gr di zucchero
30 gr di cacao amaro
40 gr di gocce di cioccolato (io ho usato del cioccolato a pezzetti)
40 gr di mandorle tagliate a lamelle
caffè zuccherato secondo i propri gusti per bagnare i savoiardi (nella ricetta originale è previsto anche del rum, ma ai miei ragazzi piace poco e quindi l'ho omesso)
cacao e lamelle di mandorle per decorare il semifreddo

Ho iniziato inzuppando i savoiardi con cui ho foderato lo stampo già rivestito di carta alluminio.
Ho montato a neve ferma le chiare con la metà dello zucchero, mentre con lo zucchero rimanente ho montato i rossi a cui poi ho aggiunto il mascarpone ottenendo una crema omogenea e per ultime, mescolando dal basso verso l'alto con un cucchiaio di legno, le chiare montate.
Ho quindi diviso questa crema in due parti: ad una ho aggiunto i pezzetti di cioccolato, all'altra invece il cacao e le mandorle a lamelle.
Nello stampo rivestito di savoiardi ho versato prima la crema scura quindi quella chiara ed ho chiuso il tutto con altri savoiardi bagnati nel caffè.
Ho coperto il semifreddo con altra carta alluminio e l'ho posto nel freezer per almeno 3 ore. Una volta pronto l'ho capovolto su un vassoio, spolverizzato con altro cacao amaro e decorato con mandorle a lamelle.
Viene tagliato a fette ancora congelato e lasciando che la porzione torni alla giusta temperatura nel piatto in cui è servito.

Perdonate la qualità delle foto ma mio figlio ha preso la digitale e pur di fotografare il passo passo ho usato la webcam del mio misero iBook. Se riesco a recuperarla prima che si mangino il semifreddo farò delle foto decenti, compresa quella della fetta!

P.S. La digitale ancora non ce l'ho ma vi inserisco ugualmente una foto (non artistica, in verità) per farvi vedere come si presenta all'interno.



Con l'occasione vi voglio presentare il primo Give away di Tamara blunotte (amica blogger nonchè cookina) per festeggiare i suoi 300 sostenitori. E' un gran bel traguardo per chi fa della cucina e delle torte decorate la propria passione. Tantissimi complimenti Tamara!

6 commenti:

littledesserts ha detto...

veramente buono... ho giusto del mascarpone in frigo... gnam gnam... prima però devo smaltire un altro semifreddo che ho in freezer... senti, ma si taglia da congelato??? e si fa "intiepidire" a temperatura ambiente già tagliato???

resy ha detto...

Si, si taglia a fette da congelato e si lascia tornare alla giusta temperatura nel piatto in cui servi la porzione. Inserisco ora una foto dell'interno per farvi vedere come si presenta ;-)!!

Sarachan ha detto...

Ciao Resy, ma che bel blog che hai, lo aggiungo ai miei link! è sempre bello incontrare qualcuno con la stessa passione per i dolci e la decorazione! A presto!

resy ha detto...

Grazie Sarachan, tu sei una delle cookine che mi ha fatto amare la decorazione dei dolci.

blunotte ha detto...

Buono, ce n'è una fettina per me???
se hai voglia di aprtecipare da me c'è un give away:
http://blunottelive.blogspot.com/2010/08/give-awayper-ringraziervi-dellaffetto.html

scade il 30 settembre c'è tempo.

kucciola ha detto...

mamma che buono deve essere!
ma con i dolci e' bene che ci dia un taglio...chi ha detto che d'estate si dimagrisce?!...probabilmente lo stesso che ha detto che succede anche durante l'allattamento ...peccato non sia vero!
pero' mi segno la ricetta!

Posta un commento