mercoledì 27 giugno 2012

Saggio di danza Hip Hop anno accademico 2011/12



Domenica scorsa, messo da parte il tifo per la nazionale azzurra che avrebbe disputato in contemporanea la semifinale dei campionati europei di calcio contro l'Inghilterra, siamo andati a teatro per assistere al saggio finale dell'anno accademico di danza di mia figlia Daniela.

Questo è stato il primo anno in cui, dopo aver cambiato scuola di danza, ha abbandonato il modern jazz per seguire esclusivamente il corso di hip hop, ma insieme alla sua amica di sempre "Nene" hanno avuto la grande soddisfazione di essere state subito spostate dal corso "intermedio avanzato" con ragazzi della loro età al corso "avanzato".

Per l'insegnante avevano la preparazione e le capacità per ballare con il gruppo formato da ragazzi tutti più grandi di loro ed affrontare gare e concorsi ai massimi livelli del dilettantismo.

E' ancora vivo il ricordo dei primi saggi in cui seguivano titubanti le mosse che l'insegnante mostrava da dietro le quinte, ormai sono delle ragazze, anche se i lividi ed i tagli sapevano sopportarli con professionalità anche a 6 anni.

Nonostante il caldo sofferto nel teatro e la mancanza di notizie sulla partita che per gli uomini è stata un supplizio, ne è valsa veramente la pena.........ed all'uscita del teatro la piacevole sorpresa di macchine e di scooters che passavano sventolando la bandiera italiana ed i clacsons strombazzanti hanno concluso in maniera piacevole una serata perfetta.

Vi lascio alle riprese fatte in maniera fortunosa dei 2 balletti di hip hop che ha eseguito durante il saggio e ad alcune foto che la ritraggono con l'amica Irene e gli altri componenti del suo gruppo anche durante le trasferte per svolgere le gare a L'Aquila insieme con il loro coreografo Paolo Ricotta che da ragazzine le ha trasformate in ballerine di hip hop serie!!! ;-)








Tutto il suo gruppo con il coreografo e maestro.

3 commenti:

Gio' e Sandry ha detto...

ciao Resy,
ho guardato e apprezzato i balletti, adoro la danza e i giovani che la praticano. Complimenti alla tua ballerina.

resy ha detto...

Grazie Sandry, anch'io adoro la danza e credo fermamente che si auno dei modi più salutari per far sport di gruppo (imparano a capire che si dipende uno dall'altro) e stare lontani dai pericoli di oggi!! Non ho specificato qual'è mia figlia proprio perchè mi piaceva far vedere i balletti nel loro insieme, che poi lei sia la "mia" ballerina è ovvio!!!! Grazie ancora!

Andrea A. ha detto...

Ciao,
questo è il mio blog:

http://pensieripergioco.blogspot.it/

Andrea

Posta un commento