sabato 24 agosto 2013

Pasha - dolce tipico della Pasqua finlandese


Ecco un altro dolce per l'Abbecedario culinario europeo che Tamara ospita nel suo blog "Un pezzo della mia Maremma" per le ricette della Finlandia.




Questo dolce tipico della Pasqua finlandese è originario della Carelia, piccolo stato che prima faceva parte della Russia.

In Finlandia con la festività della Pasqua si dà anche il benvenuto alla primavera.

I bambini, diverse settimane prima, piantano nei vasetti i semi di loglio che poi pongono sui davanzali. Per Pasqua i semi avranno già germogliato e daranno il benvenuto alla bella stagione con della tenera erbetta.

Si usano come decorazione pasquale ramoscelli di betulla e di salice disposti nei vasi, mentre vengono fatti a mano con carta velina e piume tulipani, giunchiglie e gigli.

Tradizionalmente questo dolce veniva fatto in uno stampo di legno con incisi i simboli della Pasqua ortodossa, ora si usano vasi in terracotta con il buco nel fondo foderati con garza  per permettere alla ricotta di perdere il liquido.
Deve essere preparato il giorno prima.

Ingredienti:  (per circa 6 persone) 

  • 650 gr di  formaggio tvorog (da noi conosciuto come Quark) o ricotta
  • 200 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 200 ml di panna da montare
  • 50 gr di uva passa
  • 50 gr di arancia candita
  • 50 gr di mandorle tritate
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
Per guarnire a piacere mandorle intere, confettini, una passa, fragole.

Per prima cosa scolare bene la ricotta del suo liquido avvolgendola in una garza.

In una ciotola battere le uova con lo zucchero, poi ponetela a bagnomaria ed aggiungervi il burro fuso e la panna continuando a montare fino a che il composto non inizierà ad addensarsi utilizzando le fruste elettriche (che qui io non avevo).




Tolto dal fuoco il composto aggiungerci la ricotta, il succo di limone, la cannella e lo zenzero e l'uva passa, le mandorle ed i canditi.




Disporre il composto in un colino grande foderato di garza e poggiato su una ciotola, porvi sopra un peso di 500 gr per permettere all'eventuale liquido di fuoriuscire e lasciarlo in frigorifero tutta la notte.

Il giorno dopo capovolgere il dolce sul piatto e decorarlo a piacimento.



UN CONSIGLIO 

Se volete che la superficie del vostro Pasha sia candida (cosa che a me non è riuscita) in fase di montaggio del dolce disponete sulla garza uno strato di ricotta che avrete semplicemente zuccherato un pochino e poi al centro il resto del composto, così la superficie del dolce sarà bianca a simboleggiare proprio la Pasqua.



A chi piacciono i cannoli siciliani sicuramente questo dolce ricorderà l'impasto con cui sono farciti, veramente buono, e se si vuole fare una variazione si possono aggiungere anche delle gocce di cioccolato.

Ciao ciao ;-)

3 commenti:

Tamtam ha detto...

ciao Resy, ti dico subito che io adoro i cannoli siciliani e quando li faccio me ne mangio non ti dico quanti, mi piacciono i dolci così cremosi, al cucchiaio, e la ricotta l'adoro, vado a posizionare la tua ricetta, grazie ancora di aver fatto parte di questo bel viaggio in Finlandia, mi mancherà molto, anzi continuerò a cercare nuove ricette...un abbraccio

resy ha detto...

Tam da buona tosco-sicula quale sono anch'io adoro la ricotta ed i dolci che la contengono. E' stato un viaggio interessante quello in cui ci hai condotti tu attraverso la Finlandia ed una volta conosciuto un paese, anche se virtualmente, la curiosità di scoprire altro resta.
Un caro abbraccio a te

Aiuolik ha detto...

E anche la Finlandia è servita! Grazie per aver partecipato a questa tappa, il resoconto completo qui: http://abcincucina.blogspot.com.es/2013/08/k-come-kalakukko.html.
E ora...in Svezia, in fondo è dietro l'angolo!
Ciaoooo
Aiu'

Posta un commento