domenica 18 agosto 2013

Runebergintorttu dalla Finlandia - le tortine del poeta



Ed ecco un altro dolce finlandese per l'Abbecedario culinario europeo ospitato per la Finlandia da Tamara nel suo blog "Un pezzo della mia Maremma".



Queste tortine prendono il nome dal poeta finlandese Johan Ludvig Runeberg (1804-1877), autore dell'inno nazionale, che si racconta lo mangiasse ogni mattina a colazione con il punsh.
Secondo la leggenda a preparargliele era la moglie Fredrika, che ne riporta la ricetta in un libro del 1850 anche se potrebbe essere una variante di una precedente ricetta del pasticcere Lars Astenius di Porvoo.
In Finlandia si consuma dai primi di gennaio al 5 febbraio, anniversario della nascita del poeta.

Ingredienti:  (per 10 porzioni realizzate in stampini in                        alluminio per cupcakes)

  • 200 gr di burro o margarina
  • 2 uova
  • 200 gr di zucchero
  • 120 gr di farina di mandorle
  • 2,5 dl di fette biscottate ridotte in polvere miste a biscotti secchi ridotti in polvere ( io ho usato fette biscottate ed amaretti)
  • 2 dl di farina 00
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • pangrattato per spolverizzare gli stampini
Per la bagna
  • uno sciroppo di acqua e zucchero con rum e succo di frutta
( io ho utilizzato una bevanda a base di succo di arancia e rum diluita con acqua e poco zucchero)

Per guarnire
  • confettura a piacere di fragole o mirtilli o lamponi (io ho usato quella ai frutti di bosco)
  • zucchero a velo diluito con pochissima acqua o succo di limone per formare una ghiaccia
Montare bene il burro a temperatura ambiente con lo zucchero. Aggiungere le uova una per volta sempre montando.




Con il mixer ridurre in polvere le fette biscottate ed i biscotti ed aggiungerli insieme alla farina di mandorle al composto, quindi la farina miscelata con il lievito.
Il composto risulterà piuttosto sodo, ma è così che deve essere.





Imburrare gli stampini e cospargerli di pangrattato.
Versarvi il composto un pochino sotto il bordo dello stampino visto che aumenterà un pò durante la cottura.
Volendo, ed io farò così la prossima volta, potete mettere anche un cucchiaino della confettura anche a metà del composto tanto non scenderà in basso durante la cottura.
Far cuocere a 200° per circa 20 minuti.





Far freddare le tortine negli stampini.
Nel frattempo preparate lo sciroppo con poca acqua ed un cucchiaio di zucchero che farete sciogliere, aggiungere quindi il rum ed il succo di arancia.
Quando le tortine saranno fredde immergerne prima una metà, contare fino a 5, capovolgere la tortina e fare lo stesso con l'altra metà.




Porre sopra ad ogni tortina capovolta un cucchiaino di confettura che guarnirete con un giro di ghiaccia intorno.
Lasciar riposare le tortine una notte in frigorifero.



Sono dei dolcetti particolari, la presenza delle fette biscottate e dei biscotti ridotti in polvere dona loro una consistenza diversa da quella che noi normalmente ci aspettiamo in un dolce, ma potevamo non rendere omaggio alla Finlandia senza assaggiarli??
Assolutamente no e poi a me sono piaciuti!
Alla prossima ricetta!!

11 commenti:

Tamtam ha detto...

e sono piaciuti anche a me, e non vedo l'ora di rifarli, sono molto particolari, diversi anche dai soliti muffin dei quali conservano l'aspetto, grazie Resy un'ottimo dolce, come del resto tutte le tue preparazioni...un abbraccio

Marta Rinaldi ha detto...

avevo letto di questi dolcetti e mi avevano molto incuriosito ma mi sembravano difficoltosi per la mia capacità pasticcera ^__^ leggendoti però mi son ripromessa che per qualche occasione speciale ci posso provare, brava!!

resy ha detto...

Grazie a voi, sono veramente facili da fare, un abbraccio!!

Rosa Maria ha detto...

io e te abbiamo una passione in comune :) i dolci!!!! e questi sono decisamente interessanti, brava!
a prestissimo
Rosa Maria

resy ha detto...

Cara Rosa Maria, in casa mia l'unico campo in cui i miei mi permettono di sperimentare senza obiettare è quello dei dolci, anche se mi piace sperimentare qualsiasi altro tipo di piatto, ma debbo sempre tener conto dei loro gusti!! Per ora con la vostra compagnia dell'abbecedario sto scoprendo tanti dolci nuovi che altrimenti non avrei mai avuto modo di conoscere, poi passerò in rassegna anche gli altri piatti!!! Un abbraccio

Anisja ha detto...

Ciao Resy, bellissimi i tuoi, ne ho preparato anch'io una versione, un pò diversa, per l'abbecedario, mi sa che abbiamo gusti molto simili!!! complimenti per le tue realizzazzioni, a presto ...

resy ha detto...

Grazie Anisja, come ho la connessione che cammina più rapidamente ti vengo a trovare nel tuo blog, a presto!!!

DarkRose ha detto...

Ciao =) strano trovare questi dolci fatti in Italia! mi sembrano siano venuti bene, simili agli originali che mi mancano un po', complimenti!

resy ha detto...

Grazie DarkRose, ho seguito le ricette in lingua sperando di aver rifatto il dolce come l'originale!! Questo è l'intento dell'Abbecedario!!! ;-)

DarkRose ha detto...

Se vuoi dare un'occhiata, sul mio sito ho la ricetta in inglese, in ogni caso credo siano venuti molto vicini a quelli veri, specialmente se sono umidi e profumati di liquore =)
io mangiavo sempre quelli fatti dalla Fazer:

http://www.fazer.fi/tuotteet-ja-asiakaspalvelu/5355/fazer-runebergintorttu-107-g/

resy ha detto...

Grazie DarkRose, sono andata a vedere la tua ricetta, vedrò di provarla, comunque anche i miei erano ben umidi di sciroppo, non li avevo lasciati secchi!!

Posta un commento