venerdì 22 gennaio 2016

Cinnemon Oysters - le ostriche alla cannella (Nuova Zelanda)



Lasciata a malincuore la Russia con l'Abbecedario culinario mondiale siamo volati in Nuova Zelanda, dove ad attenderci c'è la nostra amica Monia con il suo blog "Gata da plar". 


Questi pasticcini allo zenzero e cannella, ripieni di panna montata, sono un esempio della vecchia scuola pasticcera neozelandese, la loro nascita dovrebbe risalire a circa la metà del secolo scorso, qualcuno dice nella città di Dunedin nel South Island della Nuova Zelanda. 
Debbo precisare che non avendo lo stampo adatto per questi dolcetti mi sono arrangiata con una piastra elettrica da cake pops che ha svolto egregiamente il suo compito ma mi ha creato delle cinnemon oysters che sono circa la metà di quelle che realizzano in Nuova Zelanda. Tuttavia il gusto non ne ha certo risentito e forse di questa grandezza le preferisco, ogni cinnemon oyster è un boccone, non ci si sporca neppure!!



Ingredienti: (per circa 40 cinnemon oysters piccole come una noce)

Per l'impasto delle ostriche

  • 2 uova
  • 90 gr di zucchero semolato
  • 60 gr di farina 00
  • 2 cucchiaini di golden syrup ( o in mancanza di miele di acacia leggermente diluito con acqua)
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio
Per farcire 
  • 125 ml di panna fresca (eventualmente addolcita con un cucchiaio di zucchero a velo)
Per decorare 
  • zucchero a velo

Per prima cosa mescolate tutti gli ingredienti secchi tranne lo zucchero.


Iniziate poi a montare con le fruste elettriche le uova fino a che sono bianche e spumose, aggiungete quindi lo zucchero e continuate a montare altri 3 minuti, per ultimo aggiungete il golden syrup leggermente riscaldato e continuate a battere fino a che le uova montate non scrivono.



A questo punto aggiungete le polveri setacciate ed incorporatele con un cucchiaio di legno mescolando delicatamente dall'alto verso il basso.



Versate quindi l'impasto negli stampi della piastra per cake pops leggermente oleati con della carta (cosa che farete ogni volta prima di versare l'impasto) e fate cuocere secondo le indicazioni della piastra ( nella mia sono bastati 5 minuti).



Se invece aveste la fortuna di possedere l'antico apposito stampo neozelandese (chiamato "bonco") lo imburrate e spolverate di farina e di zucchero eliminando l'eccesso e fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 8 - 10 minuti estraendo le ostriche dallo stampo quando sono ancora calde. 
Foto presa da questo sito
Qui da noi in Italia dovreste trovare delle teglie con stampi a semisfera da 5 cm di diametro che andranno benissimo.

Una volta raffreddate praticate su ciascuna un taglio con un coltellino seghettato lasciando però una parte non tagliata per avere proprio l'effetto ostrica aperta e riempite con un pò di panna montata eventualmente addolcita con pochissimo zucchero a velo.

Spolverate di zucchero a velo e le vostre cinnemon oysters sono pronte per accompagnare il vostro tè o il vostro caffè.



Sono deliziosi ed accompagneranno il vostro tè pomeridiano in perfetto stile anglosassone!!

Alla prossima! =^-^=

5 commenti:

Gata da Plar - Mony ha detto...

Grazie infinite Resy! Una ricetta golosissssssssima! Sto aggiornando la lista nel mio post! Un bacio!

resy ha detto...

Monia sono contenta ti piacciano, sono buone davvero!! ;-)

Simona Carini ha detto...

Che bei dolcetti! E che belle foto. Bravissima, come al solito.

Ornella Camatta ha detto...

Ma quanto sono carine queste ostriche! E anche golose!

resy ha detto...

Ma grazie Simona ed Ornella. Sono veramente buone, da rifare abbondantemente!! ;-)

Posta un commento