sabato 25 maggio 2013

Doboš Torte, la torta ungherese più famosa




Oggi è il compleanno di mio marito e visto che non ama affatto le torte rivestite di pasta di zucchero (inutile ripetergli che la copertura può tranquillamente non mangiarla) per l'occasione ho deciso di fargli una torta che avevo in mente da un pò e che volevo comunque realizzare anche per l'Abbecedario culinario europeo.




Normalmente a maggio preferisco delle torte più fresche, magari con fragole profumate, ma con il tempo di questi giorni in cui sembra di essere tornati in inverno una torta ricca di cioccolato ci sta proprio bene!

Si tratta della Doboš Torte, il dolce ungherese per eccellenza.
Da quanto si racconta nacque nel 1884  per un errore di un aiutante del pasticcere ungherese Carl Jozsef Dobos che preparando la crema al burro aggiunse per sbaglio lo zucchero anziché il sale come si usava allora.
L'anno dopo Dobos la presentò all'Esposizione di Budapest e divenne il dolce preferito della Belle Époque.
L'Imperatore Franz Joseph ne era goloso ma nemmeno la Principessa Sissi riusciva a resistergli e dal Palazzo Reale di Buda furtivamente raggiungeva il Caffè Ruszwurm per mangiarla.
Ogni anno viene indetto un concorso per i pasticceri di Budapest e vince chi, visitato dai membri della giuria più volte nel corso dell’anno, riesce a far trovare una Doboš Torte sempre uguale a dimostrazione della sua professionalità.

Se la mia Doboš sarà un successo farò seguire la ricetta alla mia amica Paola, così accontenterà la figlia Giorgia che al ritorno da un viaggio a Budapest le aveva chiesto di provare a rifarle questa torta che l'aveva letteralmente conquistata.

La realizzazione non è difficile, bisogna solo armarsi di molta pazienza nel cuocere i vari dischi di pasta biscuit uno per volta, si tratta infatti di una torta a strati (layer cake) e debbo dire che i miei strati, pur rispettando le dosi, sono venuti sottili proprio come comparivano nei video ungheresi e se effettivamente dovevano essere così allora posso dire che è "conforme all'originale" ;-) !!

Ingredienti (per una tortiera da 24 cm di diametro)

Per i dischi di pasta biscuit


  • 9 uova 
  • 225 gr di zucchero semolato
  • 45 gr di zucchero a velo vanigliato 
  • 225 gr di farina 
  • 150 gr di burro fuso
Separare innanzitutto i tuorli dagli albumi. Montare i tuorli con lo zucchero  semolato e quello a velo fino ad avere un composto bianco e spumoso.
Aggiungere a mano la farina setacciata poca per volta girando dal basso verso l'alto delicatamente, aggiungere allo stesso modo il burro fuso e per ultimi gli albumi montati a neve fermissima sempre girando dal basso verso l'alto per non smontare il composto.
Dividere quindi l'impasto in 7 teglie foderate di carta da forno, se non ne avete 7 come me cuocetene un disco  per volta a 200° in forno già caldo per circa 10 minuti.
Mano a mano staccare i dischi dalla carta da forno ma non sovrapponeteli, potrebbero attaccarsi.







Per la crema al cioccolato



  • 3 uova
  • 300 gr di zucchero a velo 
  • 375 gr di burro a pomata
  • 90 gr di cioccolato fondente 
  • 30 gr di cacao amaro in polvere 
    • rum chiaro q.b. (secondo i vostri gusti)
    Far sciogliere  a bagnomaria o nel microonde il cioccolato fondente e lasciarlo intiepidire.

    Montare con le fruste il burro a pomata con il cacao setacciato e lo zucchero a velo fino ad averlo spumoso, a quel punto aggiungere sempre con le fruste il cioccolato fuso e per ultimo il rum.


    Lasciare da parte un  disco di pasta biscuit meglio riuscito.
    Posizionare quindi il primo disco di pasta biscuit sul piatto da portata e distribuirvi uno strato di crema con l'aiuto di una spatola.

    Sovrapporre un altro disco e continuare così, con il resto della crema (tranne un pochino da tenere da parte per le rifiniture) e la spatola  rivestire completamente la Doboš, passare la spatola a pettine lungo il bordo laterale e riporre la torta in frigorifero.

    Per la glassa al caramello



    • 200 gr di zucchero
    • 40 gr di burro
    Mettere lo zucchero in un pentolino dal fondo spesso su fiamma bassissima e mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno farlo sciogliere. Quando avrà raggiunto un bel colore dorato toglierlo dal fuoco ed aggiungervi velocemente il burro sempre mescolando.
    Versare subito il caramello sul disco di pasta biscuit che era stato messo da parte livellandolo con una spatola imburrata. Con un coltello, la cui lama avrete passato nel burro, tagliarne 12 spicchi che posizioneremo sulla torta adagiandoli per sbieco poggiando ciascuno su un ciuffo di crema che metteremo con una siringa o una sac à poche.
    Rifinire con ciuffetti di crema il bordo vicino al piatto sempre con la sac à poche, o volendo con graniglia di nocciole o mandorle.







    Lasciar riposare la Doboš Torte in frigorifero per una notte e tirarla fuori 1 ora circa prima  di servirla.






    L'unica difficoltà che ho avuto è stata nello spalmare la glassa al caramello sul disco di pasta biscuit.

    Versatela tutta in un'unica volta e poi distribuitela, io per aver tardato un attimo nel versarla con più attenzione lungo il bordo non sono riuscita ad ottenere una superficie perfettamente a specchio........ma
    sbagliando s'impara.
    Debbo essere sincera, è un pò troppo burrosa per i miei gusti, preferisco creme più semplici, infatti la mia fettina spessa solo 1 cm era più che sufficiente, ma se a voi piacciono le creme al burro allora è la vostra torta. ;-)
    Comunque da provare, almeno per conoscere i gusti della Principessa Sissi!!
    Unisco questa mia ricetta alle altre raccolte per l'Ungheria nel suo blog "Cindystar" da Cinzia.
    Alla prossima,bye bye !! 

    15 commenti:

    muffins ha detto...

    Ti capisco, anche mio marito odia le torte in pdz e mi ha tolto il gusto di realizzarle. Comunque, complimenti, ti è venuta benissimo, sembra una di quelle torte che si vedono sulle riviste dedicate o in un pasticceria.

    serena ha detto...

    Bella da morire! Buonissima egolosissima! realizzata alla perfezione! Che altro dire? Buona domenica!

    marina riccitelli ha detto...

    i dolci più buoni nascono per errore! Quella glassa al caramello è uno spettacolo! Che brava che sei! naturalmente mi sono unita ai tuoi followers!! A presto buona domenica marina

    Cristina ha detto...

    Caspita che bella!Brava!Mi piace moltissimo l'effetto della decorazione con gli spicchi coperti di caramello!
    Buona domenica

    resy ha detto...

    Grazie, grazie a tutte voi, per essere la mia prima Dobos è venuta benissimo, certo la glassa non mi avrebbe fatto vincere il concorso a Budapest, ma buona lo è di sicuro!!! Buona domenica a voi e a presto

    Un'arbanella di basilico ha detto...

    Meravigliosa Resy, anche se come te anche io non amo troppo le torte burrose. Comunque sia, è una gioia per gli occhi! Ci lavoro all'università, sono dall'altra parte della cattedra e domani si ricomincia. Buona settimana a presto

    Cindystar ha detto...

    Speravo proprio che qualcuno avesse i coraggio e il tempo di fare questa meraviglia, simbolo ungherese per eccelenza! :-P
    Sei stata molto brava, anche a me piacciono dolci più semplici e meno burrosomanete cremosi, ma per un assaggio si può sempre fare un'eccezione e io l'ho gustata e apprezzata, anche se solo virtualmente!
    Grazie ancora per averla condivisa nell'Abbecedario!

    resy ha detto...

    Cinzia sono sempre disposta a provare una nuova ricetta, dolce o salata (i miei invece sono più propensi a sperimentare nuovi dolci,sul salato sono piuttosto tradizionalisti). Potevo non provarla?? Giammai!!!!! ;-)

    Anima Paleo ha detto...

    Resy questa torta è un capolavoro!!! E quella crema al cioccolato è deliziosa!!
    Continua così!! ;-)

    Rosa Maria ha detto...

    Resy bravaaaaaaaa :) riprovo a farla seguendo la tua ricetta!!!
    A prestissimo
    Rosa Maria

    lucia ha detto...

    Che brava Resy, questi strati sottilissimi sono eccezionali! Mi viene l'acquolina in bocca! Baci

    Ale ha detto...

    ciao resy volevo ringraziarti della ricetta, una mia collega mi ha commissionato una dobostorta e non l'avevo mai fatta. grazie alla tua ricetta e' venuta bella e buona, anche se ho apportato qualche modifica...prossimamente la pubblicherò nel blog, intanto grazie ancora!

    resy ha detto...

    Ale sono contenta, per l'Abbecedario io ho seguito alla lettera la ricetta originale, poi nessuno ci vieta di modificarla secondo i nostri gusti. Aspetto di vederla e conoscere le tue modifiche, ciao a presto

    Ale ha detto...

    ciao resy ecco la mia versione,:
    http://www.dolcementeinventando.com/2014/02/dobos-torta-il-dolce-ungherese-piu.html
    grazie ancora della mia ricetta....e se ti va, passa a fare un salto!
    Ale.

    resy ha detto...

    Certo che passo a vederla Ale!!

    Posta un commento