martedì 3 febbraio 2015

Filhós de carnaval - le castagnole del Carnevale brasiliano


Da domenica scorsa siamo entrati nel periodo del Carnevale e visitando il Brasile con il gruppo dell'Abbecedario culinario mondiale non ho potuto fare a meno di cercare se anche nel paese del Carnevale più colorato e festoso del mondo ci fosse un dolce tipico. 
Non è stato facile ma alla fine l'ho trovato, sono i Filhós de carnaval, delle piccole bombe di Carnevale particolarmente popolari nel Nord-Est del Brasile che vengono servite in una coppa avvolte da uno sciroppo e guarnite con limone.
Inizialmente avevo qualche perplessità, ma una volta assaggiate sono rimasta estasiata.
Come idea potrebbero ricordare vagamente gli struffoli napoletani o gli strufoli umbri che sono irrorati di miele, ma la loro morbidezza li  rende più simili a delle castagnole.



Ingredienti:

Per l'impasto

  • 150 ml di  acqua
  • 225 ml di latte
  • 1 cucchiaio di burro
  • un pizzico di sale
  • 330 gr di farina
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
  • 3 uova
Per lo sciroppo
  • 450 ml di acqua
  • 300 gr di zucchero
  • un pezzetto di stecca di cannella
  • 3 chiodi di garofano
  • il succo di 3 limoni
  • 2 cucchiai di essenza di vaniglia
  • 1 cucchiaio di scorza di limone grattugiata
Per guarnire
  • fette di limone
Iniziamo a preparare l'impasto.
Mettiamo in una casseruola l'acqua, il latte, il burro ed il sale e portiamo ad ebollizione.


Tolta la casseruola dal fuoco aggiungiamo la farina mista al lievito e con un cucchiaio amalgamiamo il tutto fino a che non si forma una palla d'impasto che si stacca completamente dalle pareti.



Lasciamo raffreddare un pò l'impasto quindi aggiungiamo un tuorlo per volta mescolando bene con un cucchiaio di legno ed aggiungere il successivo solo quando il precedente è stato ben assorbito dall'impasto. In sostanza lavoriamo come per la pasta choux o pasta bignè. 



Montiamo i 3 albumi a neve e li aggiungiamo pochi per volta all'impasto cercando di mescolare dal basso verso l'alto.


Versiamo l'impasto in un contenitore chiuso e mettiamo in frigorifero a riposare per 1 ora.


Mentre l'impasto riposa nel frigorifero passiamo a preparare lo sciroppo mettendo in una casseruola dal fondo spesso l'acqua con lo zucchero, la scorza grattugiata di limone, il pezzetto di stecca di cannella ed i chiodi di garofano.


Portiamo a bollore, aggiungiamo il succo dei 3 limoni e facciamo addensare un poco lo sciroppo.
Fuori dal fuoco aggiungiamo l'essenza di vaniglia e lasciamo da parte lo sciroppo.

Ora riprendiamo l'impasto dal frigorifero e aiutandoci con due cucchiaini versiamo un cucchiaino d'impasto nell'olio caldo e profondo. L'olio non deve essere troppo bollente perché le castagnole debbono poter cuocere lentamente fino all'interno e non metteremo troppe castagnole insieme perché debbono avere lo spazio per girarsi da sole durante la cottura.


Una volta cotte uniformemente le mettiamo a scolare su carta assorbente, poi versiamo lo sciroppo in una ciotola di vetro e vi poniamo le castagnole. Decoriamo con fette di limone.



Ovviamente con questi Filhós de carnaval festeggiamo il Carnevale di Rio di cui qui ci ha parlato in maniera dettagliata Rosa Maria che ospita nel suo blog "Torte e dintorni" le ricette brasiliane.


Alla prossima ricetta!! ^-^

5 commenti:

Martissima ha detto...

e ci credo che balli la samba, frittelle al ritmo di samba é un bel connubio ^____^

resy ha detto...

Più che altro ballo il samba per smaltire le frittelle! ;-)

Rosa Maria Tenore ha detto...

Mi fate morì dal ridere!!!! Grazie Resy :) a presto e mi raccomando.....Samba!!!!!!

resy ha detto...

Rosa Maria ormai cucino pure al ritmo di samba.....ugege-ugege!!!!!!!

Pinko Pallino ha detto...

In effetti hanno un'aria familiare, da provare!!!

Posta un commento