martedì 13 novembre 2018

Mele meringate in forno per il Menù Lib(e)ro (con amaretti e crema pasticciera)




Con il Menù Lib(e)ro siamo arrivati ad affrontare la frutta cercando delle ricette che la rendano protagonista e fino al 22 novembre prossimo sarò io la capo brigata che sostituisce in corsa Lynne del blog "Cafe Lynnilu".



Lasciate quindi come commenti a questo post i link delle vostre ricette, avete ancora tempo per preparare delle splendide ricettine.
Mi raccomando, la frutta dovrà essere la protagonista indiscussa del piatto.

Se vogliamo offrire durante un pranzo importante la frutta in modo più creativo rispetto alla solita macedonia possiamo utilizzarla come un dessert semplice ma molto gustoso.
Le mele, ad esempio, sono buone e preziose per la nostra salute e per renderle più accattivanti basta veramente poco.
Cercando la ricetta giusta ho rispolverato un libro che mi regalò Rosalba, la mia storica compagna di banco delle superiori, per il mio primo Natale da sposina. 
Si tratta del libro "Cucinando il giorno prima - A tavola con Anna Baslini" delle Edizioni Accademia.



Sono le mele meringate in forno, un dessert leggero ma davvero piacevole per accompagnare un fine pasto o da offrire anche il pomeriggio.




Ingredienti: (per 4 persone)

Per le mele da cuocere 

  • 4 - 5 mele renette o delizia
  • 1 limone non trattato
  • 4 - 5 cucchiai di zucchero (io ho usato zucchero di canna grezzo)
                           ***
Per la meringa
  • 2 albumi a temperatura ambiente
  • 100 gr di zucchero semolato

                           ***
Per la crema pasticciera (io ne ho fatta doppia dose)
  • 2 tuorli
  • 50 gr di zucchero semolato
  • 2 cucchiai rasi di farina 00
  • 1/4 di lt di latte
  • 1 scorza di limone non trattato (o scorza di arancia o vaniglia a piacere)
                           ***

  • 100 gr di amaretti sminuzzati grossolanamente
                           ***

Per guarnire
  • 25 gr di zucchero a velo
  • 50 gr di ciliegie candite (io ne ho usata una per porzione) 


Iniziate a preparare le mele sbucciandole e tagliandole a fette non troppo sottili, mettetele in una casseruola con lo zucchero, la scorza di limone e 1/2 bicchiere d'acqua. Fatele cuocere per 5 minuti, quindi scolate le mele e mettetele da parte.



Rimettete sul fuoco lo sciroppo fino a che non si è addensato, aggiungetevi nuovamente le mele e fatele cuocere altri 5 minuti.
Fatele raffreddare quindi trasferitele in una pirofila imburrata o come ho fatto io in stampini bassi monodose rivestiti con carta da forno per poter poi spostare facilmente il dessert in un piatto al momento di servirlo.



Preparate come al solito la crema pasticciera e fatela raffreddare in un recipiente coperta con della pellicola a contatto.




Ora passate alla preparazione della meringa montando a neve fermissima gli albumi che dovranno essere a temperatura ambiente, aggiungetevi quindi lo zucchero semolato mescolando dal basso verso
l'alto con un cucchiaio di legno fino a che non avrà un aspetto lucido ed omogeneo e formerà dei picchi rigidi. 
Questo indica la ricetta, ma io normalmente monto un po' gli albumi e poi aggiungo lentamente lo zucchero sempre con le fruste elettriche.

Riprendete gli stampini con le mele, sbriciolatevi sopra a mano gli amaretti, ricoprite con uno strato di crema pasticciera.



Ora versate la meringa in una sac à poche e create dei ciuffi sulla crema pasticciera (o versatela a cucchiaiate come dice la ricetta).
Spolverizzate lo zucchero a velo sulla meringa e fate cuocere in forno preriscaldato a 125°C per circa 20 minuti.



Se vi piace una meringa più colorita usate il cannello da cucina o passate i dessert sotto il grill per pochi minuti controllando che la meringa non si bruci.

Decorate i dessert con una ciliegina candita su ogni ciuffo o come ho fatto io mettendone solo una per monoporzione.



Le mele meringate dovrebbero essere servite calde ma a me piacciono anche a temperatura ambiente.

Come trasformare questo dessert in una torta vera e propria?
Basta utilizzare una base di frolla da cuocere in bianco per circa 12 minuti a 180°C, farcirla con le mele, gli amaretti e la crema, guarnire con la meringa e passare alcuni minuti sotto il grill. Decorate ugualmente con la ciliegia candida!! 

Aspetto le vostre ricette, alla prossima!! 


La brigata di cuochi che ha collaborato in cucina per la preparazione delle "fantasie di frutta" è composta da:

Elena           Frittelle di mele dell'Artusi

Cinzia          Tajine di frutti passiti con glassa

Lucia           Frittelle di mele piemontesi

Carla Emilia    Frutta al forno

Monia           Pera Helene con cialde al cioccolato

Haalo           Pere madernassa al vino

Cristina        Pere ruggine al vino rosso

Rosa Maria      Pere con pesto di cioccolato

Marta           Riccio di mango alla menta e lime

Sabrina         Salsa di mele e pere alla liquirizia 

21 commenti:

elena ha detto...

eccomi! ci sono!!!
https://zibaldoneculinario.blogspot.com/2018/11/frittelle-di-mele-dellartusi.html

resy ha detto...

Come ho già detto nel tuo blog hai realizzato la mia ricetta del cuore tratta dal libro con cui sono cresciuta...ed invecchiata! ahahahah Grazie Elena, le frittelle di mele sono proprio un classico irrinunciabile!

Cindystar ha detto...

Ciao Resy, io mi sono affidata alle mani esperte del nostro Bruno nazionale, che però ogni tanto butta l'occhio e il naso anche oltremare :-)))
https://cindystarblog.blogspot.com/2018/11/tajine-di-frutti-passiti-con-glassa-al.html
Grazie per l'ospitalità improvvisa ma ben riuscita ;-)

resy ha detto...

Grazie Cindy per questo piatto dal sapore molto arabo che le mie origini apprezzano tanto!!

lucia ha detto...

Resy, a breve...anch'io frittelle di mele

resy ha detto...

Ok Lucia, ti aspetto!! ;-)

lucia ha detto...

Ecco le mie frittelle Resy
https://www.tortadirose.it/dolci/torte-e-dolcetti/frittelle-di-mele

resy ha detto...

Grazie Lucia!! Un abbraccio

Un'arbanella di basilico ha detto...

Ciao Resy ecco il link
https://arbanelladibasilico.blogspot.com/2018/11/frutta-al-forno-per-menu-libero.html
Un abbraccio

resy ha detto...

Grazie Carla Emilia, ti abbraccio anch'io!

Gata da Plar - Mony ha detto...

Ciao dolcissima Resy!
Il tuo dolcino me lo devo segnare perchè hai fatto un'abbinata che adoro! Mele cotte e meringhe! Da sbavo totale!!!

Ti lascio il mio piccolo contributo:

PERA HELENE CON CIALDE AL CIOCCOLATO
//gatadaplarr.blogspot.com/2018/11/pera-helene-con-cialde-al-cioccolato.html

Un bacione!!!

resy ha detto...

Cara Monia, tu rifai la mia ricetta ed io la tua! ;-) Altro che semplice frutta!! Un bacione anche a te :-*

Haalo Cooks ha detto...

Ciao Resy - questo e il mio link
http://cookalmostanything.blogspot.com/2018/11/pere-madernassa-al-vino.html
Grazie!

Cristina ha detto...

Ciao Resy ho portato le mele pere cotte nel vino rosso https://lacucinadicrista.blogspot.com/2018/11/pere-ruggini-al-vino-rosso-pere-fierte.html
Grazie!

resy ha detto...

Grazie Haalo e Cristina per le vostre ricette succulente!! ;-)

Rosa Maria Tenore ha detto...

Eccomi con il mio contributo
https://tor-te-e-din-tor-ni.blogspot.com/2018/11/pere-con-pesto-di-cioccolato.html
alla prossima :)

resy ha detto...

Grazie Rosa Maria per la ricetta goduriosa!! Bacioni ;-)

Martissima ha detto...

https://www.viaggiarecomemangiare.it/2018/11/riccio-di-mango-alla-menta-e-lime.html una ricetta non ricetta, occorre solo un po' di manualità :-)

resy ha detto...

Grazie Marta, un modo per servire il mango davvero simpatico!! Baci

sabrina tocchio ha detto...

http://www.natosottoilcavoloblog.com/2018/11/25/salsa-mele-pere-alla-liquirizia/
eccomi Resy sempre in ritardo

resy ha detto...

Con quel tocco di liquirizia sono sicura che mele e pere hanno acquistato un sapore godurioso!! Grazie Sabrina ;-)

Posta un commento